Google Glass: futuro o futuro fail? [test&riflessioni]

É da almeno due anni che sentiamo parlare dei Google Glass, i fantomatici occhiali futuristici prodotti dalla grande G. Se ne discute, si cera di capire quali siano i pregi e quali i difetti ma come spesso accade spesso se ne parla per sentito dire, gli esemplari attualmente disponibili sono non più di qualche migliaio. Ho avuto modo di provarli, questa è stata la mia impressione.
Non sono un filtro, ma un plus.

Mamma Google ci tiene a ricordare che si chiamano Glass e non Glasses perché non vogliono essere delle lenti attraverso le quali guardare il mondo, non vogliono essere un ulteriore filtro tra l’utente e la realtà. E’ solo Glass perchè si tratta soltanto di un prisma che si posiziona in alto del proprio occhio destro, vuole essere una cosa in più, non un ulteriore mezzo di alienazione, Google ha dichiarato fondamentale il fatto che la vista fosse libera lungo tutto l’orizzonte.

Ora come ora al mondo esistono poche migliaia di esemplari, gli attuali Leggi tutto “Google Glass: futuro o futuro fail? [test&riflessioni]”

Milano Fashion Week ss14 e le Fashion Blogger

Dal 18 al 23 settembre a Milano c’è la consueta Milan Fashion Week, tutti i più grandi stilisti italiani presenteranno le loro creazioni per la primavera/estate 2014, la città pullula di giornalisti, fotografi, modelle e soprattutto fashion blogger.

Dal 18 al 23 Settembre accanto ai grandi nomi che hanno reso famoso il Made in Italy come Gucci, Prada, Roberto Cavalli, Dolce & Gabbana, Versace, Giorgio Armani, stanno sfilando anche giovani stilisti, ognuno che cerca di conquistare una fetta della piccola torta che è la Moda.

Mentre l’anno scorso ero andato a qualche sfilata e relativo party per fare delle foto per una rivista inglese quest’anno tra Leggi tutto “Milano Fashion Week ss14 e le Fashion Blogger”

Più si fotografa meno si scatta

Riflettendoci… chi scatta di più? Un fotografo o un appassionato? Secondo l’immaginario collettivo un fotografo è colui che vive con la sua macchina fotografica appesa al collo, un po’ come fosse un turista giapponese. E’ vero? E’ così? Parliamone.

Per come ho potuto notare, osservando le persone che mi circondano e cercando di osservarmi da fuori, in terza persona, più ci si ritrova immersi nel mondo fotografico più ce ne si allontana. Più la fotografia diventa la propria vita più nei momenti liberi si cerca di staccare. Più si fotografa, meno si scatta.

Credo sia un percorso naturale, se passiamo le nostre giornate a organizzare servizi/set fotografici appena avremo un momento libero cercheremo di Leggi tutto “Più si fotografa meno si scatta”